Font Size

SCREEN

Layout

Direction

Menu Style

Cpanel

Una piazza per tutti

( 7 Votes ) 

Durante le due campagne elettorali e per l’intera durata della scorsa consiliatura, abbiamo fatto una proposta precisa alla cittadinanza e alle istituzioni: rendere il centro cittadino sicuro e fruibile da parte di chi lo vive. In primo luogo le famiglie.
Un obiettivo che non puo’ e non deve contemplare la promiscuita’ tra l’utente debole (biciclette e pedoni) e le auto.

La nostra proposta si e’ concretizzata attraverso numerosi atti (interpellanze, mozioni, emendamenti e istanze) e relazioni di rilievo urbanistico e architettonico.

Insomma, ci abbiamo provato a far passare la nostra idea di centro cittadino. Nostra del M5s Lissone e della maggioranza silenziosa lissonese.
http://www.lissone5stelle.it/quinta-stella-mobilita/319-anteprima-p-u-t.html
http://www.lissone5stelle.it/lettere-dai-lettori/287-le-solite-chiacchiere.html
http://www.lissone5stelle.it/seconda-stella-stop-consumo-del-territorio/95-istanze-al-piano-di-governo-del-territorio.html
http://www.lissone5stelle.it/quinta-stella-mobilita/92-m5s-e-l-isola-pedonale.html
http://www.lissone5stelle.it/component/content/article/18-consiglio-comunale/55-4.html

Risultato? Una ZTL su cui da sempre nutriamo dei dubbi, anche se un auspicato passo avanti.

http://www.lissone5stelle.it/seconda-stella-stop-consumo-del-territorio/607-ztl-l-ennesima-presa-in-giro.html
http://www.lissone5stelle.it/lettere-dai-lettori/488-assessore-friends.html
http://www.lissone5stelle.it/component/content/article/7-notizie/487-lissone-la-citta-raccontata-dal-sindaco.html

Ora, la piazza cosi’ com’e’ non e’ vivibile. Non e’ attraente. Non e' sicura. Non ha un significato. E non piace ai lissonesi (provare a uscire dopo le 20 per credere).

Noi, con le nostre idee, non abbiamo vinto alle scorse elezioni. I negozi del centro hanno urlato a gran voce la contrarieta’ a un’area pedonale. E l’attuale Giunta di centro sinistra e’ evidentemente insoddisfatta di cio’ che oggi c’e’.
Quindi….

Vediamo d’interpretare questi indizi rispondendo al bando del comune per la riqualificazione della piazza.

Cominciamo col dire che la trasformazione della piazza attuale in modo sostenibile, verde e riqualificato dal punto di vista ambientale e’ praticamente impossibile, dati i costi insostenibili e la lastra di cemento che oggi ricopre l’area.

Ma qualcosa si puo’ fare per rendere felici alcuni lissonesi che fanno la voce grossa.

Innanzitutto, a chi rifiuta l’area pedonale per timore di perdere clienti, farebbe comodo ripristinare la circolazione delle auto. Come tanti anni fa. Via la ZTL, via le restrizioni. Si’ alle auto e, soprattutto, ai parcheggi.
Liberi, chiaramente, cosi’ tutti sono stimolati nel raggiungere il centro in auto.

Il manto stradale dev’essere circolare, per permettere alle auto di girare piu’ e piu’ volte intorno alla piazza per trovare parcheggio. Se vogliamo sfruttare il centro della piazza, cosi’ liberato, invece della fontana che fu, questi lissonesi gradirebbero un bel distributore di benzina. Non si sa mai. Tanto avevano gia’ pensato di farlo dentro al parco di Monza.

E sempre per le eventualita’, non puo’ mancare un’autofficina. Un must.

Dato che la piazza cosi’ strutturata sarebbe pericolosa per gli utenti deboli, allora vietiamoli. Gli utenti deboli. Cosi’ ci togliamo il dente. E soddisfiamo la richiesta di quella signora che, durante il faccia a faccia in campagna elettorale, disse che le auto non erano un pericolo per i bambini perche’ avrebbero GIA’ avuto lo spazio giochi nuovo dietro alla posta. Una riserva, praticamente.

E non e’ finita.

Sempre come immolazione della piazza ai commercianti, un 10% di sconto a chi parcheggia in centro per comperare nei negozi e posti riservati per i SUV inquinanti per favorire l’acquisto di prodotti ingombranti. Si potrebbe anche rialzare detti parcheggi per mostrare a tutti il vitello d’oro della societa’ moderna: il macchinone pacchiano.

Numero 2 parcheggi per i disabili perche’, banale, utenti deboli. Stalli piu’ che sufficienti perche’ comunque saranno occupati dai sopracitati SUV. E, in generale, accesso privilegiato alla piazza per i pedoni perche’ potrebbero rendere insicura la circolazione delle auto. Privilegiato nel senso che saranno accompagnati in percorsi riservati e fuori dalle b…..

La carreggiata non dev’essere troppo larga per non abbruttire lo spazio antistante i negozi. Ma il doppio senso deve assolutamente rimanere. Perche’ comodo. E perche’ altrimenti non ci sarebbero ingorghi che fanno tanto citta’ metropolitana, tipo New York.

Per la ZTL ci sono due diverse opzioni. O modifichiamo l’acronimo in Zona a Traffico Libero, oppure lasciamo tutto com’e’, con varco attivo pero’ da mezzanotte alle 7 del mattino. Poi liberi tutti.

Ultimi piccoli suggerimenti: via tutti gli alberi, che sporcano e le fontanelle, che bagnano.

Se pensate che tutto questo sia una follia, allora leggete finalmente o rileggete SUL SERIO le nostre proposte che forse non avete valutato con attenzione prima di andare a votare l’anno scorso.

Perche’ era MEGLIO saperlo.

 
 
Sei qui: Home Flash